top of page
C E R E M O N A

Si prega di seguire la nostra cerimonia in tempo reale sia in inglese che in italiano. 

Abbiamo cercato di rendere i nostri voti e la nostra cerimonia il più accessibili possibile a tutti i nostri invitati.

 

Vi preghiamo di seguire la nostra cerimonia in tempo reale sia in inglese che in italiano.

Abbiamo cercato di rendere i nostri voti e la nostra cerimonia il più accessibile possibile a tutti i nostri invitati.

Walking at Stupinigi

I. Processionale // Corteo nuziale:

 

"Ragazza del Nord" - Bob Dylan

II. Opening // Apertura della cerimonia: 

 

Per favore siediti. Cominciamo questo pomeriggio con gioia, con gentilezza. Voglio darvi il benvenuto in questo bellissimo sabato mentre ci riuniamo per celebrare il matrimonio di Meaghan Sweeney e Andrea Anglesio.

 

Sono così felici di condividere questo momento con voi, sapendo che molti di voi sono venuti da ogni parte del mondo, per essere presenti in questo glorioso pomeriggio.

 

Perché voi siete quelli che sono cresciuti con loro o li hanno visti crescere, hanno condiviso la gioia della loro relazione e la gioia dei piccoli, bei momenti della vita quotidiana qui e attraverso oceani e montagne, attraverso momenti buoni e cattivi, è giusto che tu condivida questo momento qui oggi. 

 

Questa cerimonia è un'affermazione pubblica dell'amore condiviso da questi due ed è nostro onore e privilegio, come vostra famiglia e carissimi amici, essere testimoni di questo evento. Ed è la nostra speranza per voi che l'amore, la speranza, la gioia, la tenerezza che portiamo nei nostri cuori con noi oggi vi seguano nella vostra vita insieme.

III. Lettura // La interpretazione:

Italo Calvino, Le Città Invisibili

“Marco Polo descrive un ponte, pietra su pietra.

"Ma qual è la pietra che sostiene il ponte?" chiede Kublai Khan.

«Il ponte non è sostenuto da una pietra o dall'altra», risponde Marco, «ma dalla linea dell'arco che esse formano.

«Kublai Khan rimane in silenzio, riflettendo. Poi aggiunge: 'Perché mi parli delle pietre? È solo l'arco che conta per me».

Polo risponde: "Senza pietre non c'è arco".

"Marco Polo descrive un ponte, pietra per pietra.
– Ma qual è la pietra che sostiene il ponte? – chiede Kublai Kan.
– Il ponte non è sostenuto da questa o da quella pietra, – risponde Marco, – ma dalla linea dell’arco che esse formano.
Kublai Kan rimase silenzioso, riflettendo. Poi soggiunse: – Perché mi parli delle pietre? È solo dell'arco che mi importa.
Polo risponde: – Senza pietre non c'è arco."

IOV. Commemorazione // Commemorazione: 

 

Emilia annuncio Meaghan: 

Ho un ricordo molto vivido della prima volta che ho incontrato mia cugina Meaghan. Eravamo volati in Minnesota per Pasqua, credo. E ricordo che era una specie di grigio e marrone e ancora freddo, ma Meaghan era proprio questa esplosione di colore, dramma e vita. "Ero così eccitata che saresti venuta", mi ha detto, prima di darmi il più grande abbraccio che mi ha spremuto tutta l'aria e trascinandomi verso le montagne russe all'interno del Mall of America. Ero terrorizzato, non solo dalle montagne russe.

 

Ma da quel momento in poi, siamo stati i migliori cugini: giocare a tag torcia nel seminterrato, costruire fortini in vespai proibiti della soffitta, bisbigliare fino a notte fonda su cotte e attori belli, esercitarsi nei passi di danza, lamentarsi dei fratelli più piccoli , rotolare il nostro occhi quando ci è stato detto "il tacchino è finito, sei finito", insegnandomi come mettere un eyeliner nero molto pesante e un correttore leggermente troppo arancione, scoprendo le migliori combinazioni di colori per gli impacchi per capelli - una terribile moda degli anni '90, leggendo oroscopi e trovare sempre cose di cui ridere mentre esploravamo insieme nel corso degli anni.

 

Meaghan, nostro nonno ti ha paragonato al personaggio principale della storia per bambini, "il piccolo motore che potrebbe" e questo perché hai sempre avuto uno spirito creativo e coraggioso e hai, indipendentemente dalle circostanze, trovato un modo per essere te stesso in questo mondo (incluso a Miami, Florida di tutti i posti).

 

E oggi tu e Andrea vi state imbarcando in un nuovo entusiasmante capitolo della vostra vita. E mentre sono sicuro che non tutte quelle volte a venire saranno facili, ha in te un partner feroce e amorevole.

 

Quando penso alla storia che voi due condividete, mi viene in mente la storia Una stanza con vista di E.M. Forrester in cui una giovane ragazza americana trova l'amore, la passione, l'arte, la bellezza e, cosa più importante, un partner alla pari, gentile, pieno di sentimento, e che ha anche un costante apprezzamento e fama per la bellezza di questo mondo - con cui condividere la sua vita durante una vacanza a Firenze. Incontrandosi con gli amici all'ombra di Santa Maria Novella una sera, condividendo cibo, vino e storie, voi due avete imparato che l'amore ha una sola lingua. Come scrive Forrester, “Non si viene in Italia per gentilezza. Uno viene per la vita.

 

Ed è esattamente ciò che voi due avete trovato qui: quella grande avventura che partirete insieme, mano nella mano, passo dopo passo, tutto quel casino, quel pasticcio agrodolce pazzo stupido meraviglioso, è tuo da affrontare insieme. Quindi, possa il significato di questa mezz'ora (si spera) che trascorriamo qui oggi essere realizzato nei giorni e negli anni a venire.

Lorenzo a Andrea:

 

v. Pianta di eucaliptoiocerimonia /Cerimonia della semina dell'eucalipto

Gli sposi ora pianteranno insieme un albero per simboleggiare la forza e il nutrimento che daranno alla relazione uomo mano che crescono insieme. L'albero che avete scelto di piantare insieme è un Eucalipto, simbolo di resilienza, protezione e abbondanza. È un sempreverde e non sbiadisce. È importante sottolineare che, se curato adeguatamente, può vivere per oltre 250 anni. Benché sia una pianta sostanziosa, ricorda anche che ha bisogno di cure. Inaffialo. Dall'aria fresca. Un angolo soleggiato. Coltivatela come vi nutrite l'un l'altro. Coltiva, apprezza le tue differenze, i cambi di stagione. Come attinge dal suolo, anche voi entrambi avrete bisogno di attingere dai vostri amici e familiari, quelli con noi oggi e quelli che ci hanno preceduto. Mentre pianti questo albero come dichiarazione del tuo matrimonio, ricorda anche le sue lezioni per la tua vita insieme e la stagione che condividerai.

 

VI. Scambio di voti  //  Scambio delle promesse nuziali

VII. Scambio di anelli // Scambio di anelli

Porta avanti gli anelli. L'anello che stai per mettere l'uno sulle dita dell'altro è un simbolo del tuo amore. L'anello non ha inizio né fine, poiché l'amore tra voi due non cesserà mai. Metti questi anelli come segno dei voti che hai fatto oggi come marito e moglie. In quanto metalli preziosi, sono resi ancora più preziosi dal fatto che li indossi.

VII. Pronuncia // Pronunciamento

bottom of page